AMD Ryzen 7 3700x Review : Il nuovo octa core a 7nm

TEMPERATURE

I processori sono stati raffreddati sia a frequenze stock che in overclock, con un arctic liquid freezer 120 in configurazione push-pull con due arctic p12 pwm pst.

Il 3700x nonostante il TDP dichiarato di 65w, non è un processore freschissimo. La CPU a stock , a causa dell’xfr che probabilmente viene incoraggiato dal dissipatore aftermarket usato, presenta valori in volt piuttosto aggressivi e non è raro trovarla ad 1.44v in boost.
A pieno carico chiaramente i valori scendono sotto gli 1.4v, ma restano comunque elevati. Non è, infatti, strano che, in overclock, la CPU abbia grossomodo le stesse temperature ottenute a frequenze stock.
Utilizzando il dissipatore in bundle, ovvero il wraith prism, l’xfr risulta meno aggressivo, ma comunque parliamo di una CPU che per essere overcloccata necessita di un dissipatore aftermarket molto performante.
Per un profilo di overclock giornaliero non imposterei più di 1,35v.
UPDATE: Il nuovo Bios 2602, con agesa 1.0.0.3 patch AB, ha modificato il comportamento della CPU a frequenze stock, rendendo l’xfr meno aggressivo sui volt ed anche sulle frequenze, pertanto si perde anche qualche mhz in boost situazionalmente. Le temperature, con la CPU out of box, si assestano adesso intorno ai 70-71 gradi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.