AMD Ryzen Optimization : Ram Overclock

Conclusioni

In realtà non ci sono molte conclusioni da trarre, se non riassumere il tutto in pochi punti focali:

  • Munirsi di chiavetta USB e Memtest86 e TM5.
  • Sapere che banco di Ram stiamo maneggiando, che tipo di chip, e se si tratta di un banco Single Rank, o Dual Rank. (i Single Rank, in overclock daranno risultati più soddisfacenti).
  • Qualora si necessiti di linee guida, un buono spunto potrebbe essere dato da Ryzen Dram Calculator.
  • Una buona idea potrebbe essere quella di creare una partizione provvisoria, su cui installare l’SO e usarla durante le prime fasi della ricerca della stabilità. Delle Ram instabili possono corrompere il Sistema Operativo, costringendoci alla formattazione.
  • Ogni variazione, anche minima, sulla frequenza e sui timing, deve essere testata nuovamente, almeno 3-4 ore con Metest86 o un paio di volte con TM5 da 10 cicli.
  • ….Pazienza, molta pazienza, e non arrendersi al primo BSOD. Fa parte del “gioco”.

Come sempre, facciamo presente, che per un confronto, un aiuto, o per condividere i risultati da voi ottenuti potete unirvi alla nostra community su Facebook QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.