Kingroon KP3S Review, valida alternativa low cost alla Prusa Mini?

Conclusioni

Questa Kingroon è una stampante che mi è piaciuta, più di quanto mi aspettassi.
Non avevo grandi pretese o enormi aspettative da questa piccola KP3S ed invece ne sono rimasto piacevolmente stupito.
Si tratta di una stampante piccola, ma solida, che adotta scelte di buon livello diluite con qualche soluzione economica ma efficace e ben pensata. Stampa bene, anzi veramente bene considerando il prezzo.
Semplice da usare, con un’interfaccia intuitiva e friendly, è un’ottima scelta per chi è alle prime armi. La qualità di stampa e la sua versatilità, specialmente con qualche piccola aggiunta (vedi ultrabase ed un estrusore migliore), la rendono un’ottima scelta anche per i più navigati.
Trovo ottima l’idea del produttore di vendere alcuni accessori, upgrade ed extra per la stampante a prezzi molto competitivi ed allettanti.
Personalmente uso la stampante quotidianamente con un BMG dual drive ed un ultrabase, in aggiunta ad i piatti magnetici, probabilmente i migliori upgrade da valutare e che danno un valore aggiunto a questa macchina. Con queste piccole migliorie la ritengo davvero una stampante di buon livello, capace di dare tante soddisfazioni e sicuramente al di sopra di moltissime proposte ben più costose, il tutto spendendo una cifra inferiore ad i 180euro, upgrade inclusi (estrusore ed ultrabase).
Vorrei poter dare la votazione massima a questa KP3S, ed in parte l’ho già fatto elogiandola, ma un paio di difetti mi rendono impossibile farlo.
Una delle guide lineari è arrivata con un gioco leggermente eccessivo, cosa che indagando, ho scoperto esser accaduta a diversi utenti. Devo però spezzare una lancia in favore di Kingroon che ha dimostrato una grande serietà, in quanto una volta lamentato il problema si è dimostrata prontamente disponibile a mandarmi una guida lineare in sostituzione. Questo è un atteggiamento serio e professionale, da lodare.
Tuttavia il difetto più grave, quello che per onestà intellettuale mi impedisce di dare la votazione massima a questo piccolo gioiello è l’estrusore. Il clone Titan peggiore che abbia mai visto. Non che renda impossibile stampare, o che non riesca a stampare anche vari materiali tra cui i morbidi, ma è veramente un clone fin troppo cheap, con plastiche fragili (a volte le si sente scricchiolare) ed una ruota dentata più che opinabile.
Con un estrusore qualitativamente migliore avrei sicuramente dato il gold award a questa Kingroon, award che avrebbe meritato.
Al netto netto di tutto ciò che è stato detto e considerato, la KP3S è un gioiellino che può far felici in molti, principianti e makers navigati. La risposta alla domanda contenuta nel titolo è sicuramente “SI”, questa kingroon è realmente una valida alternativa low cost alla Prusa Mini.
Tra le varie opzioni acquistabili online, si può trovare (QUI) su Amazon a circa 160euro, nella variante non upgradata, e in varie opzioni su Aliexpress.
Nella cartella di google drive (QUI) troverete i vari file menzionati lungo l’articolo, tra cui stl e firmware. Probabilmente, rilascerò in seguito dei profili per Cura e per Prusaslicer. Al fine di restare aggiornati a tal proposito rinnovo l’invito nella nostra community (QUI).

2 Comments

  1. Ottima recensione ed esposizione grafica. Si vede che hai passione e voglia di diffondere le cose che hai appreso che che hai sviluppato. Complimenti. Marco Venditti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.