Navi 31 potrebbe essere la prima GPU MCM?

E’ vero, le nuove GPU AMD sono state presentate nemmeno da 3 mesi, eppure già si inizia a parlare delle possibili caratteristiche di Navi 31.
Navi 31 potrebbe infatti (secondo dei rumors) essere la prima GPU basata su architettura MCM (Multi-Chip Module), ovvero con una divisioni delle porzioni di hardware come avviene già sulle CPU a partire da Zen 2.

Le prime info riguardanti le GPU Navi 3X sono trapelate inizialmente attraverso dei driver presenti in MacOS Big Sur, dove appare ripetutamente la dicitura Navi 31.

Dal lancio di MacOS Big Sur però non ci sono state grosse novità riguardanti le GPU AMD, ma a partire dall’inizio di Gennaio le cose paiono essere cambiate.
Dall’inizio del mese iniziano a circolare nuovi rumors riguardanti la futura gen di GPU Radeon. La maggior parte di questi rumors converge in un unica direzione. Le GPU Navi 31 dovrebbero presentare un architettura basata su Chiplet, e la GPU top di gamma dovrebbe portare in dotazione 2 Chiplet, ognuno con un massimo di 80 CUs.

La possibilità di implementare 160 CUs permetterebbe ad AMD di creare una GPU mostruosa con ben 10240 Stream Processors (sempre se AMD mantenesse 64 SPs per CU).
Ad avvalorare l’ipotesi che AMD potrebbe lanciare nel prossimo futuro delle GPU MCM è la registrazione, da parte della società di Sunnivale, di un brevetto riguardante tecnologie che permettono la sincronizzazione dei carichi su più chip.
Tale tecnologia si configura essenzialmente come un Command Processor che si occupa di orchestrare la divisione del carico sia sulle Pipeline dedite al Ray Tracing sia a quelle ai comuni SPs.
Ad ogni modo dovremmo poter sapere di più riguardo queste GPU tra il tardo 2021 e l’inizio del 2022.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.