Probabili conferme sulle CPU Desktop Intel a 10nm

Il famoso leaker Komanchi ha scovato in una patch per linux il supporto a processori Intel Ice Lake a 10 nm per desktop e server.
Quindi nonostante le indiscrezioni circolate nel recente passato, la smentita data da Intel successivamente sembra rivelarsi sempre più veritiera.
A quanto pare Intel sta effettivamente lavorando su CPU desktop a 10 nm e sembra che stia ottenendo dei miglioramenti.
Ci sono diverse menzioni delle CPU Ice Lake nella patch e Komanchi crede che la chiave per la decifrazione del nome risieda nel suffisso, ovvero secondo questa teoria, le CPU desktop dovrebbero essere denominate IceLake, le CPU mobile IceLake_L, mentre per il settore server IceLake_X.
Ci preme sottolineare, che si tratta di teorie non confermate e su cui non si hanno prove certe.
Ad ogni modo nonostante la smentita sul naufragio del progetto desktop a 10 nm, non sono state date tempistiche di rilascio, anche se la patch di Linux sembra confermare che Intel non abbia gettato la spugna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.