Huawei potrebbe lanciare a breve un portatile con SoC Kirin e HarmonyOS

Huawei oramai da quando è stata soggetta al ban USA, ha dovuto adattarsi in vari modi per poter sopperire alla mancanza di prodotti provenienti da società americane. Per poter evitare ulteriori, improvvise, privazioni, Huawei vorrebbe iniziare a produrre laptop utilizzando dei chip Kirin prodotti in casa e basati su architettura ARM. La produzione di portatili con chip propri, permetterebbe a Huawei di poter fare a meno dei prodotti di società americane come Nvidia, Intel ed AMD.
In un primo periodo Huawei parrebbe voler utilizzare la Distro Linux Deepin OS, per poi passare in un prossimo futuro a HarmonyOS, non appena il sistema operativo proprietario della casa cinese sarà pronto al rollout pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.