Arctic Liquid Freezer II 240 e 360 Review : Performance e Stile

Introduzione

Il settore dei dissipatori è probabilmente uno di quelli in cui la concorrenza è tra le più agguerrite.
Arctic è ormai un marchio storico nel mercato della dissipazione e dopo un primo lancio nel mondo degli aio, con l’ottima linea di Liquid Freezer, ha rinnovato la propria proposta con i Liquid Freezer II, da poco disponibili, che abbiamo avuto modo di provare.

I modelli che abbiamo testato sono il Liquid Freezer II 360 ed il fratello minore da 240.
Prima di parlare di performance e temperature, andiamo a dare uno sguardo alle specifiche del prodotto, che si trovano QUI nella pagina del produttore.

2 Comments

    1. Ciao Francesco la scelta non è semplice. Il 240 è molto performante e per il 3600 è sicuramente più che sufficiente.
      Certo il 360 ha un prezzo molto appetibile considerando che ti porti a casa un aio con performance tra le migliori sul mercato. Tuttavia è una scelta che dipende anche dal posizionamento e dall’installazione.
      Ad esempio un rad nel frontale, posizionamento obbligato per un 360, in molti case, inevitabilmente va a togliere aria fresca alla GPU.
      Quindi è plausibile aspettarsi qualche grado in più sulla scheda video, valuta anche questo.
      In ogni caso accertati che l’installazione del 360 risulti davvero agevole nel tuo case.
      PS valuta anche il modello da 280 che ha performance tra il 240 ed il 360, a circa 70€ in questi giorni su Amazon. Potrebbe essere la giusta via di mezzo che cerchi, specialmente se l’installazione del 360 nel tuo case non risulta ottimale 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.