Trapelate le possibili specifiche del primo Mac basato su ARM

Una delle più importanti notizie in ambito tecnologico del recente passato è stato l’annuncio da parte di Apple di passare dai processori Intel a soluzioni proprietarie basate su architettura ARM per dare vita ai Mac del futuro.
L’annuncio di questo passaggio storico, che avverrà totalmente entro un periodo di due anni, è stata data alla WDDC del 22 Giugno.
Il passaggio verosimilmente dovrebbe vedere coinvolti almeno inizialmente i MacBook Pro 13” ed i Macbook Air che dovrebbero entrare in produzione entro fine anno. In virtù di queste considerazioni sono trapelati alcuni leak, uno dei quali è stato postato su Twitter da Apple Lab.

Secondo Apple Lab il MackBook in questione sarebbe caratterizzato da un display da 12” ed equipaggiato con il SoC A14X.
L’archiviazione è rappresentata da 8 o 16 GB di RAM ed un SSD da 256 o 512 GB. La connettività è rappresentata da un unica porta USB-C ed una webcam 720p FaceTime HD.
Il laptop dovrebbe avere una batteria che permetterebbe dalle 15 alle 20 ore di utilizzo, il tutto in uno chassis da meno di un chilo.
Ora ci si chiederà quale sarà il prezzo per portarsi a casa quello che dovrebbe essere il primo Mac ARM di Apple?? Bè secondo i ragazzi di Apple Lab tutto ciò dovrebbe essere disponibile a partire da 799$, un prezzo tutto sommato accessibile se si vuole essere pionieri della nuova piattaforma Apple.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.